Blog

Senza categoria

Vulcani

Per tanti anni ho cercato di nascondere a me stessa certi dolori perché non ero pronta ad affrontarli. Li nascondevo sotto una coltre di positività ed ottimismo che però erano risposte di altri appiccicate a domande mie. Ma le domande profonde non si accontentano delle risposte degli altri, neanche di quelle che apparentemente le mettono… Continua a leggere Vulcani

Senza categoria

Imprevedibile Bellezza

Non posso regalare una routine quotidiana ai miei bimbi, perché i turni in ospedale non me lo permettono. Però ci facciamo coccole ad oltranza, urliamo, giochiamo insieme, litighiamo, cuciniamo, facciamo mestieri, ascoltiamo musica e litighiamo quando si devono fare i compiti. Mangiamo ad orari sempre diversi. E alla sera ci guardiamo film nuovi. Non è… Continua a leggere Imprevedibile Bellezza

Senza categoria

Essere fragile

Ho preso per mano il mio dolore e ho lasciato che lui mi guidasse un po'. Ho ascoltato le mie domande profonde e scoperto ferite mai rimarginate. Ho provato rabbia e disillusione. Mi sono sentita tradita, più che dagli altri, dalla me stessa che aveva sempre le risposte giuste al momento giusto. Da quella me… Continua a leggere Essere fragile

Senza categoria

Qui ed ora

Giorni belli ed intensi dove ho potuto ritrovare la me di cinque anni, capelli "a scodella", un sorriso sdentato ed un secchiello verde in mano. Lei che raccoglie da terra ciò che simbolicamente è presente in me da sempre e mi porge il secchiello ricco dell'utile bottino, sorridendo baldanzosa. Io, di oggi, che scelgo un… Continua a leggere Qui ed ora

Senza categoria

La mia bussola.

Zone d'ombra. Zone buie. Zone di solitudine e silenzi. Ed è lì nel silenzio profondo e nella solitudine che il cuore batte più forte. Lì il cuore è inquieto. La pace del cuore, sconosciuta speranza. Il cuore ferito batte al ritmo delle sue domande incalzanti, sempre presenti. Una morte lo ha spezzato. La vita lo ha… Continua a leggere La mia bussola.

Senza categoria

Oggi va così.

Sto viaggiando dentro di me. Non da sola, ben accompagnata. Vertiginoso questo viaggio, destabilizzante e faticoso per certi versi. Immensamente ricco ed interessante di contro. Fondamentale in questo viaggio sentirmi ascoltata, accolta senza giudizio, accompagnata nella scoperta delle mie luci e delle mie ombre. Sto imparando ad accogliermi a mia volta, dandomi tutto il tempo… Continua a leggere Oggi va così.

domande

Quella bambina indiana.

Quella piccola bambina indiana l'ho incontrata, finalmente. Bella e vivace con i suoi occhi grandi e profondi, velati di tristezza. Mi è corsa incontro e mi ha teso la mano. Titubante mi sono lasciata portare. Ho esplorato un mondo apparentemente nuovo. Ma più scoprivo e più sentivo che qualcosa di quel mondo già mi apparteneva.… Continua a leggere Quella bambina indiana.

Senza categoria

Parole

Escono le parole. Prendono forma. La forma di emozioni forti, di domande grandi, di risposte attese. Non si difendono più. Escono e mi guardano stupite, ma eravamo dentro di te? Chiedono. Sì eravate dentro di me. È lo siete ancora. Ma ora avete una forma. Ora vi consegno al mondo, perché possiate essere conosciute o… Continua a leggere Parole

Senza categoria

Un ramo spezzato

La morte della mia mamma indiana, l'abbandono da parte di mio padre e la conseguente adozione hanno spezzato quel legame con le "mie origini". Non ho nomi né possibilità di rintracciare familiari in India. Questa è la realtà. È come se la mia famiglia biologica fosse la radice. La radice non ha avuto continuità proprio… Continua a leggere Un ramo spezzato

Senza categoria

Discorsi serali prima di dormire

Io: "Diciamo la preghiera per tutti i bimbi soli, senza papà e mamma!" Daniele(4 anni): "E senza nonni e fratelli e una casa!" Elia (6 anni): "Intendi per quei bimbi che aspettano di essere adottati?" Io: "Sì per quei bimbi lì!" Elia: "Anche tu aspettavi un papà e una mamma! Ma scusa la tua mamma… Continua a leggere Discorsi serali prima di dormire